Benvenuti a !Nara Natural Cosmetics

!Nara Öl

OLIO DI !NARA DALLA NAMIBIA

La pianta di nara, chiamata anche frutto di nara o melone di nara, appartiene alla famiglia delle cucurbitacee. Il suo nome scientifico è Acanthosicyos horridus. È un arbusto spinoso endemico nel deserto della Namibia e cresce solo nelle dune lungo il letto del fiume Kuiseb. Questa pianta, adattatasi al deserto, ha radici piantate fino a 40 metri di lunghezza che raggiungono l'acqua freatica. Non ha foglie o piccoli fiori, ma frutti molto nutrienti con semi pieni di oli preziosi. Test scientifici hanno dimostrato che l'olio ha più dell' 80% di acidi grassi insaturi, il 58% dei quali sono acidi grassi polinsaturi, con un'acidità di solo 0,5, e i frutti tondi spinosi raggiungono una dimensione di circa 15 cm con un peso di 1 kg. All'interno, ci sono fino a 250 di questi preziosi semi.

Per gli abitanti di questa regione, i Topnaar, la pianta di nara è molto speciale, è una parte essenziale della loro dieta, e viene chiamata anche' pane del deserto'. I Topnaar la usano da secoli come cibo, medicinale, per dissetarsi e per estrarre prodotti per la protezione solare dal suo olio. La polpa viene consumata fresca o secca. Questo permette ai Topnaar di nutrirsi di nara anche nei periodi tra i tempi di raccolta.

Ancora oggi, i Topnaar si spostano sui loro carretti trainati da asini nei campi di nara per raccogliere i frutti a mano. Il commercio equo e solidale è ovviamente alla base di tutto. Durante gli incontri annuali con i gruppi di raccolta e il rivenditore Topnaar vengono discusse questioni come le condizioni di raccolta, i prezzi e le tecniche di preparazione delle sementi.

Le proprietà curative e nutritive dell'olio di nara sono note da secoli agli indigeni della Namibia. Per i prodotti cosmetici Nara, i semi essiccati vengono pressati a freddo in una speciale pressa a spirale brevettata, senza l'uso di solventi o altri additivi. Questa tecnica di pressatura garantisce la completa conservazione dei suoi preziosi componenti. L'olio di nara puro al 100% spremuto a freddo ha un contenuto molto elevato di acidi grassi e vitamine omega 6. Questi sono molto adatti per il trattamento di secchezza, irritazione e pelle tendente alle malattie cutanee. Ideale anche come cura aggiuntiva per neurodermatite e psoriasi.
Il prezioso olio di nara è presente in tutti i prodotti Nara ad una percentuale molto elevata, fino al 20%.

MIRRA DELLA NAMIBIA

La mirra è una resina gommosa di diversi tipi di piante balsamiche che si trovano principalmente in Somalia, Etiopia, Arabia meridionale e Namibia. Questa resina è particolarmente aromatica e viene quindi spesso utilizzata come fragranza o polvere per il corpo. La mirra utilizzata per i nostri cosmetici naturali Nara è la specie speciale Commiphora Wildii (Mirra Namibica).

Questa specie di mirra della Namibia ommifora Wildii (Mirra Namibica) è conosciuta anche come Omumbiri. Le donne del popolo nomade Himba raccolgono la resina arborea a mano in modo tradizionale. Il profumo di questa resina arborea è molto speziato, con un sottofondo balsamico, e presenta anche componenti leggermente fruttate. La mirra è abbastanza commercializzata e proviene dalla tradizionale raccolta selvatica.

La mirra è spesso aggiunta ai profumi e ad altri prodotti cosmetici come fragranza. Si può estrarre dalla resina Commiphora Wildii (Mirra Namibica) un olio essenziale di altissima qualità. L'olio di mirra è tradizionalmente utilizzato sia per scopi cosmetici che naturopatici-medicali. Viene utilizzato internamente ed esternamente. I crampi intestinali e i processi infiammatori delle mucose possono rispondere positivamente se trattati con la mirra, poiché l'olio essenziale può avere un effetto anti-spasmo, antinfiammatorio e cicatrizzante.

Le creme viso e corpo !Nara contengono l'olio essenziale di alta qualità della mirra, che si ottiene con una delicata distillazione a vapore. A questo proposito, non vengono prodotti residui di distillazione nell'olio di mirra in seguito a tale estrazione. L'olio essenziale di Commiphora Wildii (Mirra Namibica) completa gli altri ingredienti di alta qualità dei cosmetici Nara con il suo profumo speziato-balsamico. È rinfrescante. La pelle sensibile beneficia delle proprietà antinfiammatorie della mirra.

Namibische Myrre
Shea Butter

KARITÉ AFRICANO

Il karité - o più precisamente l'olio di karité, che compare con il suo nome scientifico e nelle descrizioni cosmetiche secondo l'INCI come 'olio di frutta Butyrospermum Parkii' (Shea) negli ingredienti dei prodotti - è ottenuto dai frutti del karité. L'albero si trova in Africa ed è anche conosciuto come albero del burro africano, albero della nocciola di karité, albero del burro o albero di karité. Il karitè è stato a lungo un componente importante di molti prodotti cosmetici per la cura della pelle.

Il burro africano si trova prevalentemente nelle zone secche tra il Senegal e l'Uganda. Dal punto di vista botanico, i frutti dell'albero sono bacche. Circa il 50% di questi è costituito da grassi vegetali pregiati. Le noci di karité sono utilizzate per produrre il cosiddetto burro di karité. I semi dei frutti raccolti vengono rimossi dalla polpa della frutta, essiccati e poi schiacciati. Dopo l'esposizione al calore, la massa finita viene schiacciata. Alla fine si ricava un burro giallastro o verdastro dal profumo aromatico, speziato o di nocciola. L'olio puro - Olio di frutta Butyrospermum Parkii (Shea) - può essere estratto anche dalle noci di karité mediante spremitura a freddo dei gherigli di noci.

Il burro di karité è molto ricco di acidi grassi insaturi come l'acido oleico e l'acido linolenico. Contiene vitamina E, beta carotene e altri preziosi ingredienti. L'olio di karité non viene utilizzato solo in cosmetica, ma anche come sostituto del burro di cacao, ad esempio nella produzione di cioccolato.

L'olio utilizzato in tutte le creme e i deodoranti Nara proviene da alberi di karité coltivati biologicamente. Il suo contenuto di acidi grassi insaturi nutre e rilassa la pelle, rendendola più morbida e levigata. Il grasso aggiunto con l'olio è particolarmente delicato nei confronti della pelle e non sollecita eccessivamente la pelle sensibile.

ALOE VERA DAI TROPICI

Quando si parla di aloe, ci si riferisce prevalentemente alla cosiddetta vera aloe o aloe barbadensis, o aloe vera. Originariamente originaria della penisola arabica, l'aloe è ora coltivata in tutte le regioni tropicali e subtropicali del mondo. Tra le altre cose, è l'estratto delle sue foglie - Aloe barbadensis (Aloe Vera) - che è ampiamente utilizzato in cosmetica e altri settori.

Oggi, l'aloe è abbondantemente coltivata. Le aree controllate e biologiche sono preferibili. Dalle sue foglie può essere prodotto un farmaco medicinale (un estratto fogliare) o il gel.

Questa pianta tropicale ricca di polpa è stata utilizzata per secoli nella medicina popolare e cosmetica. Vengono utilizzati sia l'estratto fogliare che il gel contenuto nelle foglie. L'aloe può essere utilizzata sia internamente che esternamente. Se assunto, il prodotto farmaceutico ottenuto dall'evaporazione contrasta la costipazione. Inoltre, il gel dell'aloe vera contiene soprattutto polisaccaridi pregiati, amminoacidi, vitamine idrosolubili e vari altri interessanti ingredienti. L'aloe ha un effetto antinfiammatorio e idratante.

L' estratto delle foglie lavorato proviene da piante biologiche. Nella cura della pelle, l'aloe ha un effetto positivo sull'equilibrio dell'idratazione, lenisce e ha un effetto leggermente antinfiammatorio. E' contenuto in quasi tutti i prodotti !Nara e costituisce uno dei componenti di cura più importanti oltre agli ingredienti grassi. I tipi di pelle sensibili e ipersensibili reagiscono di solito molto positivamente all'aloe. Si presume che l'aloe rafforzi anche la difesa della pelle dalle influenze ambientali dannose e la protegga dai radicali liberi.

Aloe Vera
Roibusch

ROOIBOS DAL SUD AFRICA

Il rooibos, con il suo nome latino Aspalathus linearis, appartiene alla famiglia delle leguminose e proviene dal Sud Africa. Molto noto è il tè al rooibos, ma l'estratto delle foglie della pianta - Aspalathus Linearis (Rooibos) Leaf Extract - è usato anche in altri prodotti, come i cosmetici.

Il rooibos è particolarmente diffuso nella provincia sudafricana di West Cape. La coltivazione controllata avviene esclusivamente nella zona dei cosiddetti Monti Cedri, a circa 200 km a nord di Città del Capo. Nella fase di crescita della pianta arbustiva, la raccolta avviene dall'estate all'inizio dell'autunno, con tecniche tradizionali come in passato, utilizzando principalmente utensili manuali come una falce e poche macchine. Ci assicuriamo di raccoglierlo nel rispetto dell'ambiente, in modo da tagliare solo i rami giovani. I rami più vecchi dovrebbero rimanere sulla pianta, in modo che essa possa crescere ogni anno. L' estratto fogliare - Aspalathus Linearis (Rooibos) Leaf Extract - è ottenuto dalle foglie raccolte per distillazione delicata senza formazione di residui.

Il rooibos contiene molte sostanze interessanti. La pianta contiene varie sostanze vegetali secondarie come fenoli e flavonoidi, così come la rutina. Le foglie contengono vari oli essenziali. Il rooibos ha anche un sorprendente contenuto di minerali. Sono presenti ferro, rame e altri minerali così come oligoelementi. Usato internamente come tè, il rooibos allevia i crampi, lenisce e allevia i sintomi allergici. Effetti simili sono ottenuti in caso di uso esterno.

La pelle sensibile e arrossata può essere lenita con un estratto di rooibos. La rutina garantisce la contrazione dei capillari dilatati, che causano rossore. Usati anche esternamente nella cura della pelle, i rooibos aiutano a ridurre il rischio di allergie. Il rame è un prezioso oligoelemento nella cura della pelle.

JOJOBA DAL DESERTO

Jojoba - anche qui, come molte altre sostanze, l'olio ricavato dai semi della pianta, ovvero Simmondsia Chinensis (Jojoba) Seed Oil - è un olio vegetale particolarmente pregiato, nei prodotti cosmetici è quasi sempre indispensabile.

Il cespuglio di jojoba è originario dei deserti e semi-deserti del Messico e della California. Oggi, tuttavia, vi sono anche aree in crescita in Israele, Giordania, Egitto, Argentina, Perù e Australia. La pianta crea un microbiotopo favorevole e protegge il suolo dall'erosione. I frutti a forma di capsula dell'albero di jojoba sono raccolti allo stesso modo delle olive e, come queste, vengono trasformati in olio mediante spremitura a freddo.

L'olio di jojoba è ricco di vitamina E e provitamina A. La composizione dei suoi acidi grassi è particolarmente benefica per la cura di tutti i tipi di pelle. Essendo quasi inodore, può essere utilizzato in molti prodotti cosmetici. Un'altra caratteristica positiva è che difficilmente si ossida e quindi stabilizza molto bene altre miscele. Oltre che nell'industria cosmetica, l'olio viene utilizzato anche in altri settori industriali, come lubrificante o prodotto per la cura dei prodotti lucidanti.

Solo i semi di jojoba biologici sono utilizzati nell'estrazione dell'olio da produzione biologica. L'estrazione dell'olio avviene in modo particolarmente delicato mediante spremitura a freddo. La pelle sensibile non viene irritata o eccessivamente sollecitata dall'olio di jojoba. Al contrario, risulterà equilibrata e godrà di un effetto leggermente antinfiammatorio. Inoltre, questo ingrediente conferisce all'intera ricetta stabilità naturale e completa gli altri preziosi ingredienti.
L'olio di jojoba è un ingrediente essenziale in tutti i prodotti !Nara.

Jojoba
Mafura Butter

BURRO DI MAFURA PROVENIENTE DALL'AFRICA

Mafura - il burro ricavato dai semi dell'albero mafura, il Burro di semi di Trichilia Emetica (Mafura) - è un ingrediente poco conosciuto nelle applicazioni cosmetiche. Tuttavia, il mafura è stato usato in Africa per secoli, soprattutto nella cura dei capelli e della pelle.

L'albero di mafura è originario principalmente dell'Africa orientale e del Sud Africa, vale a dire di Paesi come la Tanzania, il Mozambico, lo Zimbabwe o lo stesso Sudafrica. I semi, ricchi di olio, sono alla base di molte applicazioni cosmetiche e naturopatiche. Come i frutti del karité, l'olio di mafura o il burro di mafura vengono estratti dai semi di questo albero. La raccolta e la lavorazione sono ancora effettuate a mano, secondo la tradizione.

Il mafura è ricco di acidi grassi insaturi. Si spalma facilmente sulla pelle e viene assorbito molto rapidamente. Questo rende facile la sua diffusione sulla pelle. Pertanto, spesso è aggiunto ai prodotti per massaggi. La pelle secca ne beneficia notevolmente. Il burro arricchisce i balsami per capelli ed è usato naturopaticamente per i reumatismi.

Il mafura ha un lieve effetto antibatterico, nutre la pelle secca e sensibile e rigenera le cellule. Si tratta di un'eccellente aggiunta ad altri ingredienti grassi come l'olio di jojoba. Le piante sono coltivate biologicamente e l'estratto fogliare viene estratto delicatamente senza lasciare residui. Con l'olio di mafura, la pelle risulterà molto morbida e nutrita.